Nov 17, 2019 - Vignette in vernacolo    No Comments

La squadra di pallone.

Da un episodio accaduto negli anni ’60. (True story)

Il comitato della festa di San Donato patrono di Celenza sul Trigno, inviò una squadra di San Salvo a partecipare al torneo da loro organizzato tra le squadre dei paesi del circondario. Il capitano organizzò il trasferimento da San Salvo a Celenza sul Trigno. Il pranzo in trattoria non tutti potevano permetterselo, a quel punto decisero di organizzare una scampagnata all’aria aperta. Riempirono uno capace canestro con varie vivande casarecce e non potevano ovviamente fare a meno di portare una damigiana di buon vino cotto. Dopo aver mangiato e ben bevuto, si cambiarono sotto una quercia e si avviarono verso il campo sportivo.  La squadra entrò in campo barcollando e assonato per colpa del vino, non riuscendo a toccare la palla nemmeno con un dito. Sbeffeggiati e derisi per tutta la partita dagli spettatori e perdendo in male modo. Alla fine della partita uno di San Salvo li apostrofo dicendo:” Avete fatto schifo, ritiratevi, vi siete ubriacati come dei maiali”.

Condividi!
Nov 10, 2019 - Vignette    No Comments

L’uomo, l’evoluzione e cellulare.

Ogni giorno affacciandomi alla mia finestra lo sguardo si perde nei vari colori delle stagioni fino a toccare la Maiella e scavalcarla, come diceva Buzz Lightyear: “Verso l’infinito… e oltre!” Ma abbassando lo sguardo vedo tre vie, la prima il classico marciapiede, la seconda una strada a scorrimento veloce e la terza la pista ciclabile. Tutte e tre le strade sono percorsi da mezzi e persone di tutte le età e sesso.

 Come cantava Vasco Rossi:” Ognuno a rincorrere i suoi guai, ognuno col suo viaggio, ognuno diverso e ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi”.

Ma nel passare del tempo ho natato che sempre più persone hanno in comune un particolare mentre vanno verso le loro meta, lo sguardo fisso sui cellulari.

Condividi!
Pagine:«123456789...152»
marsolekgrace@mailxu.com gelino@mailxu.com