Browsing "Vignette in vernacolo"
Nov 17, 2019 - Vignette in vernacolo    No Comments

La squadra di pallone.

Da un episodio accaduto negli anni ’60. (True story)

Il comitato della festa di San Donato patrono di Celenza sul Trigno, inviò una squadra di San Salvo a partecipare al torneo da loro organizzato tra le squadre dei paesi del circondario. Il capitano organizzò il trasferimento da San Salvo a Celenza sul Trigno. Il pranzo in trattoria non tutti potevano permetterselo, a quel punto decisero di organizzare una scampagnata all’aria aperta. Riempirono uno capace canestro con varie vivande casarecce e non potevano ovviamente fare a meno di portare una damigiana di buon vino cotto. Dopo aver mangiato e ben bevuto, si cambiarono sotto una quercia e si avviarono verso il campo sportivo.  La squadra entrò in campo barcollando e assonato per colpa del vino, non riuscendo a toccare la palla nemmeno con un dito. Sbeffeggiati e derisi per tutta la partita dagli spettatori e perdendo in male modo. Alla fine della partita uno di San Salvo li apostrofo dicendo:” Avete fatto schifo, ritiratevi, vi siete ubriacati come dei maiali”.

Rambo è sempre Rambo 1982/2019.

“La scrèmë” letteralmente è la riga tra i capelli che si fa quando ci si pettina.
Ma quando viene detto stai attendo “Jé t’arcàpë la scrèmë” s’intende che non sono un tipo da prendere alla leggera da scherzarci, una similitudine personale a qualcuno e come dire ti rimetto sulla retta via.
Giu 13, 2019 - Vignette in vernacolo    No Comments

Lë filìunë.

Questa vignetta nasce dal ricordo di un avvenimento successo circa cinquant’anni fa, tornatomi alla mente quando ho rincontrato un vecchio conoscente giorni or sono.

<< Maestro, ma vi sono intrecciati le cervella>>?
<< I filoni li vado a zappare io>>!


(Filone =Pane, =Filari di viti, =Marinare la scuola).

Pagine:12345678910»
dapper-jamel@mailxu.com