Browsing "Vignette"
Nov 10, 2019 - Vignette    No Comments

L’uomo, l’evoluzione e cellulare.

Ogni giorno affacciandomi alla mia finestra lo sguardo si perde nei vari colori delle stagioni fino a toccare la Maiella e scavalcarla, come diceva Buzz Lightyear: “Verso l’infinito… e oltre!” Ma abbassando lo sguardo vedo tre vie, la prima il classico marciapiede, la seconda una strada a scorrimento veloce e la terza la pista ciclabile. Tutte e tre le strade sono percorsi da mezzi e persone di tutte le età e sesso.

 Come cantava Vasco Rossi:” Ognuno a rincorrere i suoi guai, ognuno col suo viaggio, ognuno diverso e ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi”.

Ma nel passare del tempo ho natato che sempre più persone hanno in comune un particolare mentre vanno verso le loro meta, lo sguardo fisso sui cellulari.

Set 24, 2019 - Vignette    No Comments

Le Auto Elettriche…

Mi chiedevo, quando il mondo diventerà una grande agglomerato elettrico, come produrremo la grande quantità di energia elettrica di cui avremo bisogno e di cui non potremo più fare a meno? E lo smaltimento…

Set 8, 2019 - Vignette    No Comments

John Fitzgerald Kennedy 1961.

“Ask not what your country can do for you; ask what you can do for your country”

Questa è una delle frasi più famose della storia del novecento.

Ed è la frase che John Fitzgerald Kennedy ha pronunciato il giorno del suo insediamento alla Casa Bianca il 20 gennaio 1961.

Ago 29, 2019 - Vignette    No Comments

Il Potere.

“Il potere logora chi non ce l’ha” diceva Giulio Andreotti.

Criticare il potere, è come parlare di elemosina quando non si hanno soldi.

Il potere è un gusto che l’uomo non deve assaporare, perché una volta provato lo stravolge, lo inquina e non lo vuole più lasciare.

Come il momento politico italiano ci sta facendo vedere.

Una volta durante il servizio militare, c’era la figura del caporale di giornata, ruolo ricoperto ogni giorno da un diverso soldato semplice che comandava, gestiva e organizzava un gruppo di soldati per le varie corvée cucina, bagni, cortile e camerate. Pur sapendo che il giorno seguente poteva essere uno che avrebbe lavato i cessi, il potere momentaneo di quel grado lo trasformava caratterialmente lo esaltava facendolo diventare arrogante.

Immaginate chi lo detiene continuamente.

Ora mi ritorna in mente una battuta di mio padre:

”Cummuannà è mèijë dë frecà” (Comandare è meglio di scopare).

Pagine:1234567...22»
wildman.misti@mailxu.com saras_bernie@mailxu.com