Ago 29, 2019 - Vignette    No Comments

Il Potere.

“Il potere logora chi non ce l’ha” diceva Giulio Andreotti.

Criticare il potere, è come parlare di elemosina quando non si hanno soldi.

Il potere è un gusto che l’uomo non deve assaporare, perché una volta provato lo stravolge, lo inquina e non lo vuole più lasciare.

Come il momento politico italiano ci sta facendo vedere.

Una volta durante il servizio militare, c’era la figura del caporale di giornata, ruolo ricoperto ogni giorno da un diverso soldato semplice che comandava, gestiva e organizzava un gruppo di soldati per le varie corvée cucina, bagni, cortile e camerate. Pur sapendo che il giorno seguente poteva essere uno che avrebbe lavato i cessi, il potere momentaneo di quel grado lo trasformava caratterialmente lo esaltava facendolo diventare arrogante.

Immaginate chi lo detiene continuamente.

Ora mi ritorna in mente una battuta di mio padre:

”Cummuannà è mèijë dë frecà” (Comandare è meglio di scopare).

Condividi!

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

dehghani_rjv@mailxu.com